L'unione fa la forza

giugno 26, 2019

L'unione fa la forza

Con l’arrivo dell’estate, sbocciano  molte varietà di fiori tutte dai colori intensi e brillanti, capaci  di mettere di buon umore e di far nascere un immenso sorriso.

Nel bouquet di questa settimana abbiamo utilizzato fiori di 3 diverse Flower Farms:  Bocche di Leone di Olga, Zinnie di Davide e  Achillea e Daucus di Azzurra 

E qui vi raccontiamo qualche curiosità per ogni fiore utilizzato, come se fossimo a passeggiare in un bel giardino in un giorno d’Estate.

Zinnia

La zinnia è senza ombra di dubbio la pianta migliore per tutti coloro che vogliono un giardino davvero costellato da fiori. Prolifica ed è capace di fiorire di continuo, anche in autunno, questa pianta suggestiva ha fiori di ogni colore: dal bianco al rosa, dall'arancione al giallo, dal color pesca al rosso, dal color oro al verde.
Nel linguaggio dei fiori  la zinnia simboleggia la semplicità probabilmente perché è una pianta che necessita di poche cure.

 

bocche di leone

La Bocca di Leone è un altro fiore davvero meraviglioso per il giardino, con quella sua forma a calice che, appunto, ricorda molto la bocca aperta di un felino
In epoca medioevale la tradizione voleva che le ragazze mettessero tra i loro capelli alcune bocche di leone nel caso volessero rifiutare i corteggiatori sgraditi, in modo da rendere pubblico il loro rifiuto.
Al giorno d’oggi i piccoli e alle volte sgargianti fiori vengono utilizzati in campo industriale, poiché da essi è possibile estrarne il colore.

 

Achillea

I fiori dell’Achillea hanno un profumo agre e molto pungente. Sbocciano dalla fine di Giugno (secondo la tradizione popolare dal 24 giugno, per la festa di San Giovanni).
Il succo fresco della pianta applicato sulle ferite agisce come disinfettante e antiemorragico. Nella medicina moderna l’estratto della pianta viene ancora oggi utilizzato per via del il suo potere coagulante

Ed infine la carota selvatica, Daucus, Il suo nome deriva  da due termini greci dakkos, che sta ad indicare che la specie era impiegata a scopo medicinale in tutta l’antica Grecia , e dal termine daio, che significa irritare.
In Nord America sono più romantici e chiamano questo fiore “Queen Anne’s lace”, il merletto della regina Anna, ed in effetti quell'ombrellino sembra proprio un pizzo.

Fiori d'estate, raccolti da tre diversi coltivatori e solo quando arrivano tutti in laboratorio, finalmente metti insieme il mix che avevi immaginato e studi gli accostamenti mentre pulisci i fiori, osservi la forma e provi a costruire il mazzo.
La sfida di questa settimana era certamente mettere insieme altezze diverse!
Ma le mani, dopo alcune prove e osservando bene la forma dei fiori, iniziano a muoversi armoniose e quella che sembrava una difficoltà diventa presto una risorsa per creare un mazzo dove le diverse forme risaltano. Slancio verso l'alto e verticalità che si ammorbidisce piano scendendo verso la legatura del bouquet.

Il nostro suggerimento è di posizionare il mazzo  frontale usando un vaso alto e lungo da mettere davanti ad una parete che può fare da sfondo, per far risaltare forme e colori.
Con il caldo di questi giorni cambia spesso l'acqua e cerca di evitare la luce diretta del sole.  Quando le bocche di leone inizieranno a perdere qualche bocciolo in basso, toglilo con cura così gli altri si apriranno più facilmente. Se vuoi puoi slegarlo: divertiti a giocare con le altezze e decidi  come tagliare i gambi e quali forme creare.

mazzo di FioreUrbano






Gli altri articoli

Ogni giorno è la festa della Mamma
Ogni giorno è la festa della Mamma

maggio 18, 2020

Continua

Viva le donne!
Viva le donne!

marzo 05, 2020

Che senso ha dedicare una festa alla donna, che di fatto la pone in uno stato di implicita inferiorità? Che senso ha annacquare la forza delle donne all'interno di una banale giornata, quando, ogni giorno, sì, ogni giorno, dobbiamo ancora lottare per il riconoscimento dei nostri diritti, dei nostri risultati, delle nostre fatiche? E allora facciamo una bella cosa, facciamo noi un regalo a qualcuno, oppure facciamolo a noi stesse

Continua

regala fiori a san velentino
San Valentino

gennaio 29, 2020

Lascia a noi il compito di scegliere un bouquet appropriato all'occasione, con la massima cura e professionalità (clicca qui per vedere i mazzi che abbiamo creato in passato) e lascia che li consegniamo noi al tuo amore, il giorno stesso di San Valentino e, se vuoi, anche nelle settimane successive, rinnovando questo piccolo gesto che, come l’amore, è semplice, bello, immediato.

Continua

Benvenuto nel mondo di FioreUrbano

Lasciaci nome ed indirizzo mail, ti invieremo un codice sconto per provare il nostro servizio