Viva le donne!

marzo 05, 2020

Viva le donne!
Con l'avvicinarsi della Festa della Donna, abbiamo dedicato qualche minuto del nostro tempo a curiosare nello smisurato universo delle feste 'comandate', che già di per sé attirano la nostra antipatia.
Così, da una rapida scorsa di un Almanacco delle festività, apprendiamo che:
il 16 gennaio è la giornata della neve, il 17 della pizza italiana, il 3 marzo della rana, il 6 aprile è il Carbonara Day, il 27 si celebra il tapiro, il 28 maggio l'hamburger, il 15 giugno il vento, il 13 agosto il mondo offre tributo ai mancini, solo per citare alcune delle celebrazioni che a noi sembrano più bizzarre, e senza, per carità, voler mancare di rispetto ad alcuna delle categorie sopra citate.
Detto questo, ci siamo chieste: ma che senso ha dedicare una festa alla donna, che di fatto la pone in uno stato di implicita inferiorità? Che senso ha annacquare la forza delle donne all'interno di una banale giornata, quando, ogni giorno, sì, ogni giorno, dobbiamo ancora lottare per il riconoscimento dei nostri diritti, dei nostri risultati, delle nostre fatiche?  La risposta è venuta da sé.
E allora facciamo una bella cosa, facciamo noi un regalo a qualcuno che ci merita, sia esso il nostro uomo, la nostra mamma, la nostra migliore amica, il nostro miglior amico. Oppure facciamocelo noi un regalo, che sicuramente ce lo meritiamo.

E no, non chiedeteci sconti, perché come ben sapete a noi donne la vita non ne concede.

 

 

Benvenuto nel nostro mondo

Lasciaci il tuo indirizzo mail, riceverai uno sconto del 15% per provare il nostro servizio.