R-estate creativi!

luglio 22, 2020

R-estate creativi!
Con le vacanze arriva anche il tempo della riflessione: ci potremo finalmente fermare, potremo alzare la testa dalla routine quotidiana e con calma fare il punto della situazione, pensando ai progetti futuri.

Intanto, con l’estate, festeggiamo  100 mazzi, tutti rigorosamente diversi, pensati e creati ogni volta per potervi sorprendere con una combinazione di forme e colori  bella ed inattesa. E ve lo dobbiamo proprio dire: mettere le mani tra i fiori è l’aspetto più appagante del nostro lavoro. Poter ‘assemblare’ questa meravigliosa materia prima, è per noi un esercizio di grande creatività, che deve fare i conti con la stagionalità, la deperibilità, l’improvvisa scarsità o abbondanza, le forme tanto belle singolarmente, quanto difficili da comporre nell’ armonia di un semplice mazzo.
 
Non sempre, infatti, è andata come volevamo, e qualche errore sicuramente l’abbiamo fatto; speriamo di esserci comunque sempre fatte perdonare.
D’altronde la creatività richiede coraggio perché ha a che fare con la paura di sbagliare.
Come ha scritto Steven Pressfield nel suo libro ‘The War of Art’, il dubbio può essere un alleato.( ...) L’innovatore contraffatto è incredibilmente sicuro di sé. Quello vero è spaventato a morte.

La creatività è incertezza. Quando fai un mazzo, sai da dove inizi, ma non sai mai dove andrai a finire; la creatività ha a che fare con l’imperfezione e con la nostra capacità di accoglierla. La costruzione di un mazzo è fatta di false partenze, di errori, di mille tentativi; e se vogliamo che riesca, dobbiamo essere capaci di sospendere il giudizio su noi stessi. In fondo nulla è giusto o sbagliato, e la bellezza è sempre relativa.
Insomma, creare è difficile, perché dipende da come ti senti in quello specifico momento, dalle emozioni che ti girano in testa, dalle giornate grigie, dai cieli blu.  A distanza di 100 mazzi, possiamo dire che solo la grande passione per quello che stai facendo, ti permette di portare a termine un processo creativo talvolta complesso ed accidentato e di avere un risultato che puoi definire semplicemente ‘bello’.
Quindi tenetevi pronti, dopo l’estate, perché ripartiremo più cariche e più creative che mai!
 
Un abbraccio floreale ed un augurio di serene vacanze a tutti voi

Gli altri articoli

Consegna fiori a domicilio
A proposito di recensioni: eccellente, buono o scarso?

marzo 18, 2021

Ricevere una buona recensione è indubbiamente gratificante. Ma se andiamo ad analizzare quelle che facciamo, scopriamo che siamo sempre più propensi a lasciare, indignati, delle recensioni negative.
Pare che se hai avuto una esperienza positiva con un brand lo dirai a due persone, contro le cinque a cui parlerai di una brutta esperienza.
Non è forse un peccato che tutti siamo maggiormente inclini a raccontare a molte più persone le nostre esperienze negative?

Continua

consegna fiori
La nostra sostenibilità

marzo 01, 2021

Si parla e si legge molto attorno al concetto di Sostenibilità: noi di FioreUrbano crediamo che si tratti di trovare un equilibrio tra la nostra mission, i nostri valori ed il funzionamento della nostra attività.

Continua

il rituale di sistemare i fiori
Riprendiamoci il nostro tempo: più rituali e meno routine

gennaio 21, 2021

Costruiamoci i nostri rituali, ma con leggerezza; non abbiamo bisogno di abitudini o routine che ci costringiamo per forza a seguire come se fossero il peggiore dei padroni, punendoci e colpevolizzandoci se non ci riusciamo.
Noi troviamo che un modo formidabile per prendersi del tempo sia quello di dare spazio alla propria creatività, qualunque essa sia: prepariamo una torta, una frittata, scriviamo la ricetta dei tortelli insieme a nostra figlia, dipingiamo un quadro, mettiamo ordine nell’armadio, curiamo il mazzo di FioreUrbano

Continua

Benvenuto nel nostro mondo

Lasciaci il tuo indirizzo mail, riceverai uno sconto del 15% per provare il nostro servizio.